domande

Civiltà enigmistica e la compagna di scuderia L’altra enigmistica sono due mensili tra i migliori in un settore dove l’offerta è finanche eccessiva e c’è pure della roba inguardabile. Le due riviste  hanno varie rubriche che trattano argomenti religiosi e filosofici. Nella rubrica delle lettere al direttore di Civiltà enigmistica ogni mese c’è qualche lettore che chiede conforto religioso, pone quesiti esistenziali o lamenta la corruzione del tempo presente. Con sorpresa nel numero ora in edicola vedo che la domanda di questo mese è di ben altro tenore. Sarà perché è Natale e non ci si vuole deprimere?

titty-CEE pensando alla religione, e alle polemiche sul fatto che il Papa titolare, generalmente disponibile con tutti, non abbia voluto incontrare il Dalai Lama, che però, non dimentichiamolo, rappresenta pur sempre la concorrenza, e pensando quindi al Tibet, al fatto che la capitale Lhasa sia a 3650 metri sul livello del mare, e che l’altitudine media di quel paese sia di 4900 metri (lo dice Wikipedia), mi sono chiesto: ma i tibetani a quanto ce l’hanno l’ematocrito?

LhasaL’ematocrito alto sembra ormai il passato del ciclismo. Ma è meglio pensare al futuro. E la cosa che mi chiedo, la mia maggiore curiosità per l’anno ciclistico venturo è questa: avendo visto dal vivo i balletti sul palco della Rabo Liv, la squadra della Vos, e avendo però visto anche che l’iniziatrice dei trenini (ma non quelli per le volate), l’animatrice era Annemiek Van Vleuten, che è passata alla Bigla, nel 2015 quei balletti chi li farà? Comunque la Rabo Liv, la Bigla o entrambe le squadre?

Rabo

Annemiek Van Vleuten è la prima a sinistra nella foto; Marianne Vos è la prima ovunque