valori sballati

Si potrebbe provare a chiedere quali sono le idee e i valori da cui l’Europa dovrebbe ripartire. Sarebbe interessante vedere cosa potrebbero rispondere il capo del governo provvisorio italiano o i suoi colleghi europei, dopo decenni in cui le politiche hanno avuto come riferimenti solo quelli dell’economia e in cui certe parole come libertà e democrazia sono state svuotate di significato. E, ora che tutti dicono di essere Charlie, la stessa domanda la si potrebbe fare anche a quei politici, presenti o passati, che hanno querelato gli autori satirici non graditi e gli hanno chiesto i danni. Ma un modesto suggerimento potrei farlo, indicando un valore da cui ripartire: il ciclismo. In questi giorni è arrivata la notizia che la stessa società organizzatrice che ha affiancato il Tour di Abu Dhabi a quello di Dubai, non organizzerà invece due corse italiane, il GP di Camaiore e la Roma Maxima già Giro del Lazio. Si va dove ci sono i soldi, anche se non ci sono le stesse tradizioni e gli stessi percorsi. Ma nessuna paura. Se è questo il problema, in quei paesi, all’avanguardia nel campo delle costruzioni posticce, possono anche fare una strada lastricata, un muro in pavé o una salita come quella che spesso è decisiva nella corsa laziale, la salita di Rocca di Papa, con un altro nome, ovviamente.