Leila Marzocchi

Se qualcuno stamattina mi avesse incontrato all’edicola mentre compravo Internazionale avrebbe pensato che mi interessava leggere qualcosa di Tsipras e della Grecia. Ma figuriamoci se alla mia età mi aspetto ancora qualcosa dai politici. No, è che c’erano quelle due paginette che il settimanale dedica al cosiddetto graphic journalism, insomma i fumetti, e questa volta era il turno di Leila Marzocchi. I suoi fumetti, le sue illustrazioni sono ammalianti, a volte cupi, e poi ha un sito, leilamarzocchi.it, con una grafica incantevole, che noi che ci arrangiamo su internet adottando qualcosa di già impostato possiamo soltanto ammirare e chiederci ma come fa.

LeilaMarzocchi