in direzione contraria

Ci sono tutti questi ex pistard britannici che ci si chiede cosa potranno fare da grandi. Ben Swift quest’anno delude in volata ma lo scopriamo in salita alla Coppi e Bartali. E Geraint Thomas, che ci si chiede se potrà essere il nuovo Wiggins, se insomma potrà fare bene nei grandi giri, invece per ora vince l’E3 Prijs ad Harelbeke, su muri e pavé del Fiandre. Ora è difficile dire come si svilupperanno ancora le loro carriere, ma ben venga qualsiasi cosa che vada in direzione contraria a quella della eccessiva specializzazione,  di terreni, gare e stagioni, in cui si è involuto anche il Nibali kazako.

geraintthomas_Aly Rowell

Alla giornalista della BBC Aly Rowell, mentre preparava l’intervista su pista a Geraint Thomas, veniva in mente la lunga scheggia, staccatasi dal legno di un velodromo, che trafisse la gamba del malese Awang.