Alpi, 2 di 4

C’erano molte attese per questa tappa, è sempre così nei grandi giri, ci sono una serie di tappe di montagna, la prima è importante, poi non succede molto e ci dicono che è la seconda ad essere più dura, anzi no, la terza, oops… sono finite le tappe di montagna. E c’era molta attesa anche per il paesaggio che si sarebbe potuto ammirare ai Lacets de Montvernier, suscitata da Alessandro Fabretti con un’eloquente frase di presentazione: “Vedrete… quello che potrete vedere!” A un certo punto scatta Contador: grande entusiasmo. Poi scatta Nibali: entusiasmo. Poi attacca Quintana: mezzo entusiasmo. I tre vengono ripresi facilmente e va a vincere il più solido dei giovani francesi, Romain Bardet. Alla fine le immagini più belle da vedere sono state quelle del lago e delle cascate sfiorate dalla corsa, in contrasto col caldo di questi giorni e come antipasto del nubifragio che si è abbattuto anche qua.

autre rive lac grandmaison