A che servono i calzini

Nel 2002 il titolare di una fumetteria mi consiglia una rivistina, Lexy presents Dark Horse, in cui mi colpisce una storia umoristica, surreale e strampalata, con protagonisti due pupazzi, una scimmia fatta con un calzino e un corvo ubriacone, che scambiano un lampadario per un castello nel cielo. C’è una presentazione firmata da un nome che mi dice qualcosa, chi è John Flansburgh?, ah si, è uno del prolifico duo musicale They Might Be Giants, altri due bei tipi, che è un bene che dopo 30 anni continuino a lavorare insieme, altrimenti potrebbero finire come calzini spaiati. Tornando al fumetto, l’autore  è Tony Millionaire, e quella storia, la prima della serie Sock Monkeys, probabilmente è la sua prima cosa edita in Italia, ma prevedo che qualche editore illuminato ne pubblicherà qualcosa al più presto. Un accidenti! Intanto la rivista Lexy presents etc. chiude. Millionaire compare in qualche volume antologico, tra cui quelli della serie Little Lit, e eccezionalmente su Spongebob. Poi Linus per qualche tempo pubblica la striscia Maakies, che ha per protagonisti ancora una scimmia e un corvo, ma qui sono animali veri in situazioni più truculente, e il disegno è più diciamo underground, rispetto a quello classico e particolareggiato dell’altra serie, e ogni striscia ne ha sotto una più piccola. Ma i due personaggi sono solo ubriaconi violenti, non sono intellettuali, nevrotici, borghesi, politicizzati, non sono neanche gay, e non possono sperare di durare a lungo su quella spettrale rivista politicamente corretta. Ma ecco che, quando ormai non ci speravo più, le edizioni BD, nella collana Psycho Pop, pubblicano Sock Monkey – Treasury, la raccolta delle storie dei due pupazzi. Un volumone cartonato, in bianco e nero e a colori, che ovviamente è una meraviglia. Le influenze e ispirazioni di Millionaire, dichiarate o presunte o presumibili, tra disegnatori e scrittori, sono E. Gorey, W. McCay, G. Herriman, E.C. Segar, B. Wolverton, H. Kurtzman, R. Crumb, E. Shepard, J. Gruelle, N. Lindsay, P. O’Brien, H. Melville (molte storie sono marinaresche), M. Twain, B. Potter. Ora si annuncia anche un film animato, ma adesso non andiamo improvvisamente di fretta, ogni cosa a suo tempo.

SM

Annunci

Un pensiero su “A che servono i calzini

I commenti sono chiusi.