LA ZERIBA SUONATA – La musica dei vicoli

Nell’immaginario americano ci sono i gatti che rovistano nei bidoni della spazzatura che sono parte integrante del vicolo. Negli USA non esiste un vicolo senza questi bidoni. Questo gruppo non ha niente a che vedere con i Gatti di Vicolo Miracoli; sono i Gatti del Vicolo e basta, gli Alley Cats, un gruppo californiano di fine ‘70 inizio ‘80, che facevano punk-postpunk-dark-rockabilly, insomma ci siamo capiti, forse. Per averne un’idea ecco It Only Hurts The First Time.

E poi ci sono i vicoli ciechi. I Blind Alley erano un gruppo mod-beat dei primi anni 80. All’epoca per un gruppo indipendente italiano fare un singolo non era facile, figuriamoci un video, e loro lo fecero: I Was Dreaming. I Blind Alley erano torinesi ma sembravano veri, cioè no, volevo dire sembravano inglesi.

Siamo alla fine del celebrato regno di Margaret Thatcher, ma a vedere questo video  dei La’s da Liverpool sembra di essere ancora ai tempi di Dickens: palazzi in rovina e vicoli sporchi. I La’s avrebbero potuto avere più successo dei concittadini Oasis ed essere anche più bravi (cosa meno difficile) nella categoria “gruppi che guardano al passato con un leader con la faccia da piccolo delinquente”. Ma le manie di perfezionismo del cantante e chitarrista Lee Mavers portarono alla prematura scomparsa del gruppo. Un solo album e un brano capolavoro, There She Goes, singolo del 1988 e del 1989 e anche del 1990; e poi ancora del 1999, nella versione dei Sixpence None The Richer. E’ una cosa tipo i Velvet Underground sulle sponde del Mersey, e per me è meglio di Wonderwall.

Ci sono quattro loschi figuri che pedinano Morrissey mentre canta Tomorrow per i labirintici vicoli di Nizza. Avranno cattive intenzioni? Vogliono forse aggredirlo? No, perché, se così fosse, e Morrissey dovesse denunciare il fattaccio, immaginate la scena, si presenta alla gendarmeria un ragazzo con la spina nel fianco, non gli crederebbero, e se non non gli credono adesso gli crederanno mai? Ma è un falso allarme: alla fine scopriamo che i 4 figuri sono i membri della sua band.