LA ZERIBA SUONATA – living room

Negli ultimi post ho accennato all’architettura e all’Islam e a Julian Cope, e proprio il druido canterino nel 2005 immagina che un homeless vada a vivere nel buco dove trovarono Saddam, che se fosse stato un posto più tranquillo sarebbe arrivato un architetto capace di trasformarlo in una soluzione abitativa molto trendy o cool, ma pure chic, fa lo stesso.