LA ZERIBA SUONATA – canzoni solari, ma con l’eclissi

Per quest’ultima domenica di agosto volevo postare una canzone solare, e allora l’ideale potrebbe essere una canzone che parla di una bella ragazza sulla sabbia, cantata da una bella ragazza americana. Potrebbe, ma se la cantante è Marissa Nadler, un’altra rappresentante di una scena che non è una scena, una tendenza che non è una tendenza, si vabbe’ però se ha collaborato con Emily Jane White di cui ho scritto l’altroieri qualcosa vorrà dire, insomma di questo folk femminile cupo e con i problemi, allora ecco come viene la versione di Cowgirl In The Sand, classico di Neil Young.

Marissa fa musica gotico-eterea che parla di cose allegre come la saga del Mayflower, oppure di Emily della Città Morta (Dead City Emily). Si diverte così, dirle de gustibus o de profundis fa lo stesso.