Quelle coppie dell’estate

Succedeva ai tempi della Coppa del Mondo: all’improvviso un ciclista di quelli attesi finalmente si sbloccava e vinceva due prove estive. Nel 1994 Bortolami vinse Leeds e Zurigo, nel 1997 Rebellin vinse San Sebastian e Zurigo, e in mezzo, nel 1996, ci fu anche Ferrigato che vinse Leeds e Zurigo, ma lui era meno atteso e meno degli altri due fece in seguito. E questa cosa mi è venuta in mente perché Viviani, dopo aver vinto domenica scorsa ad Amburgo, oggi ha vinto anche a Plouay, nella corsa che il pubblico italiano ignora e i ciclisti invece no, e se non vincono arrivano secondi o entrambe, come nel 2013 con la doppietta frou frou Pozzato-Nizzolo. Questa corsa dal nome cangiante è meno piatta di quella tedesca, per cui ora Viviani lo aspettiamo anche al Mondiale.

E questa volta, al contrario che all’Europeo, Viviani il varco alle transenne l’ha cercato e infilato.