La Zeriba Suonata – come treni

Queste nuove vecchie chiacchiere sulle bici truccate, questi nuovi vecchi sospetti su Cancellara, il “Diretto di Berna” che andava come un treno, che poi in tempi di TAV e TGV non è un gran complimento il paragone con un diretto, dicevo queste voci almeno mi danno spunto per ricordare uno dei gruppi più ingiustamente dimenticati. Negli anni 80 non si parlava di doping tecnologico e non si andava a controllare nelle bici, tanto meno si controllava nelle chitarre se c’erano dei motorini nascosti. Ora suonare veloce velocissimo poteva starci nella musica dura arrabbiata o finta tale, per esempio quando il punk non aveva più molto da dire alcuni credevano di fare chissà cosa suonando più forte o più veloce. Ma i britannici Woodentops non facevano hardcore, ma un pop rock più orientato a folk e country e suonavano a velocità esagerate, venivano paragonati ai Suicide, e l’idea la può dare questa coppia di ballerini temerari che danzano su Love Train. In seguito il gruppo deragliò verso ritmi hip hop funk e dance, succedeva in quegli anni anche con altri gruppi britannici, dai That Petrol Emotion ai Primal Scream agli Happy Mondays e tutta Madchester.