Statistiche Illustrate – L’Area

Saputo che non se ne occupavano né l’ISTAT né la CGIA di Mestre, per distillare il dato statistico che vi fornirò mi sono dovuto sacrificare io, e di vero sacrificio si è trattato poiché mi è toccato comprare il principale quotidiano del capoluogo regionale. E’ successo che, nella sua missione di proselitismo, Fausto Scotti, cittì ciclocampestre e soprattutto organizzatore del Giro d’Italia di ciclocross, in combutta con la società organizzatrice del Giro della Campania femminile, ha portato una tappa del Giro a Grumo Nevano, nel napoletano, che si è disputata domenica. E’ vero che i migliori specialisti italiani hanno preferito correre in Belgio o in Svizzera o nella challenge triveneta, ma era pur sempre un’occasione importante per (sperare di) diffondere il ciclocross in Campania. E mi chiedevo quanto spazio il giornale di cui sopra avrebbe dedicato all’evento. Il lunedì il quotidiano esce col supplemento sportivo che, non dovendo scrivere del campionato di serie A, avrebbe potuto concedere più spazio ad altro. E questo spazio l’ho voluto intendere proprio in senso fisico, letterale, misurabile, dunque ecco i risultati. Il supplemento sportivo di ieri ha 21 pagine, 19 delle quali per il calcio. Un trafiletto nell’ultima è dedicato alla gara di ciclocross, con due colonnine, la prima con i nomi dei vincitori e la seconda con quelli di organizzatori e autorità varie ed eventuali. Se l’area di questi tempi si misura ancora base per altezza, senza tener conto dei margini bianchi, ogni pagina è cm 32 x 46, che moltiplicato per 21 pagine fa 30912 cm quadrati. Il pezzo sul ciclocross è 9 x 15 = 135 cm quadrati. Quindi si può concludere che il ciclocross occupa lo 0,44 % dello spazio concesso allo sport. Avrei potuto anche azzardare un diagramma a torta, ma una fetta pari allo 0,44 verrebbe troppo sottile e si sbriciolerebbe subito. Ma qualche lettore 2.0 penserà che forse per la corsa dei ciclisti attraverso i campi c’è più spazio nel sito on line del giornale. No, lì non c’è neanche lo zero virgola zero zero sette. Se si aggiunge che il TGR ne ha velocemente parlato nell’edizione di domenica sera senza far vedere neanche una foto possiamo concludere che questa Area non è favorevole al ciclismo.