Gazzetta notte (fonda)

Nel 2013 i sindacati francesi di calcio, basket, pallamano e rugby e la veterociclista Jeannie Longo ricorrono alla Corte Europea dei diritti dell’uomo contro l’obbligo di essere sempre reperibili per le agenzie antidoping, perché esso viola la vita privata e il diritto alla libera circolazione. Oggi la Corte ha respinto il ricorso, e il sito della Gazzetta questa notizia doveva pur metterla da qualche parte. Nella sezione calcio? No, lì si parla di tal Ciciretti. Allora nella sezione rugby? No, lì c’è Mattarella, il Presidente. Proviamo nella pallamano. Non c’è proprio la sezione pallamano. Nel basket, al contrario che nelle altre sezioni, si parla di gare, è strano. Alla fine la notizia compare nella sezione ciclismo, e in fondo, oltre a quattro sindacati che rappresentano molti calciatori, rugbisti, cestisti e palla… come si dice, forse pallamaneschi, c’era pure questa ciclista asociale che a stento rappresenta sé stessa. Se invece vi fate un’altra domanda, la risposta è: Sì, RCS e la gazzetta sono sempre gli organizzatori del Giro e di altre corse.

Annunci