Affinità e divergenze tra l’atletica e il ciclismo

In questi giorni si stanno disputando i campionati italiani indoor di atletica e, tra una cosa e l’altra, alla pesista Chiara Rosa è stata consegnata la medaglia di bronzo degli Europei di Goteborg 2013. Come si spiega questa cosa: non è che a Goteborg avevano finito le medaglie e avevano detto alla pesista appena ne troviamo una te la diamo, no, era successo semplicemente che Chiara Rosa si era piazzata quarta, poi con calma la seconda è stata trovata positiva ed è stata riscritta la classifica di una gara, una cosa che nell’atletica è successa molte volte, e quando dico molte intendo proprio molte. Chiara Rosa, che è persona esuberante, la medaglia l’ha gradita, niente discorsi piagnucolosi che nessuno le ridarà la soddisfazione del podio e l’inno e quei discorsi che si sentono nel ciclismo, ma soprattutto nessuna fuga di sponsor dall’atletica, nessuno che  ne invoca l’abolizione, nessun isterismo sui social.

Annunci