Eddy da Kuurne

Cercavo un asino ma ho trovato un asso, un asso del disegno. Cercavo qualcosa su Kuurne che è chiamata la città degli asini, e ci tengono a questa cosa, e infatti un pupazzo che raffigura un asino  viene consegnato al vincitore della Kuurne-Brussels-Kuurne, detta la corsa degli asini, una gara vinta da velocisti (oggi per esempio Groenewegen che sta mettendo su un bel palmarès) e specialisti delle classiche, compreso  Nick Nuyens, l’idolo di Alessandra De Stefano (l’ho scritto pure ieri per l’Het Volk, uguale), ma non è stata mai vinta né da italiani né da belgi di nome Eddy, nonostante da quelle parti non sono mai mancati, a parte quello là. Ma non ho trovato niente di interessante, pensavo almeno una cartolina con questi asini, però ho trovato che Kuurne è la città natale di Eddy Vermeulen, in arte Ever Meulen, illustratore e fumettista visto pochissimo in Italia, forse qualcosa su Dolce Vita, il giornalone molto “anni 80”, che sarebbe bello se qualcuno ricordasse con qualche libro, come già fatto per altre pubblicazioni del passato. Ever Meulen ha uno stile stiloso che rinnova la ligne claire, e per questo ha pubblicato sul New Yorker, con quel pizzico di avanguardie del 900, e per quest’altro ha pubblicato su Raw, e gli vengono a volte dei personaggi con gli spigoli che ricordano Daniel Torres e Giorgio Carpinteri. Poi per gli asini se ne parla un’altra volta.

Annunci