oltre le miss

C’è chi vuole eliminare le miss dalle premiazioni nel ciclismo perché danno un’immagine della donna come accessorio. Non lo so se è davvero così, però va bene, ma la notizia che domenica il Trofeo Binda è stato l’evento sportivo più visto in tv mi pare più importante, e dimostra che ci sono molti che apprezzano anche altro delle donne, ma non possiamo neanche dire, come quelle due sgallettate canterine, che oltre le gambe c’è di più, almeno non in questo caso, visto che le gambe sono il requisito principale per correre in bici. Ok, conta pure il cervello, e solo una treccina non basta (cfr. PFP, e ci siamo capiti). Però non è che togliamo le miss e le dobbiamo necessariamente sostituire, almeno non con chiunque.

Per esempio, di “Garibaldi” basta quello del Giro d’Italia.

Annunci