La Zeriba Suonata – immaginazione

Beh, Strangers Than Paradise sì, Down By Law forse, ma già Mystery Train che palle, che sonno: secondo me ci vuole fantasia, immaginazione per farsi piacere i film di Jim Jarmusch, il regista che ha sulla coscienza il lancio internazionale di Robertooo. Però forse non tutti sanno o ricordano che il regista newyorkese iniziò cantando e suonando nei The Del-Byzanteens, la cui musica, una new wave quasi no wave, che prendeva anche da altri generi, ricordava un po’ quella dei coevi californiani Tuxedomoon, rispetto alla quale era più spigolosa ma meno fascinosa. In quel tempo c’era il loro primo EP 12″ del 1981 che i negozi, soprattutto quelli di vendita per corrispondenza, te lo buttavano dietro, ma a quanto pare nessuno lo voleva; se quell’attrice diciamo esuberante che gridò “Robertooo!” avesse  detto “accattatevillo!” neanche l’avrebbero voluto. Io invece lo comprai ma non mi entusiasmava. Però, ora che mi è venuto in mente e ho pensato di scriverci questo post, l’ho riascoltato a distanza di decenni e non mi sembra male, anche se quelli dell’altra costa erano un’altra cosa. La canzone Girl’s imagination dava il titolo all’EP e fu inserita anche nell’unico album del gruppo intitolato Lies To Live By .

Annunci