librerie diseducative

Vado in libreria, alla sezione sport, tante volte è uscito qualche libro in occasione del Giro, e invece c’è un invadente libro sul pallone messo davanti a quei pochi sul ciclismo e lo sposto da lì senza pensarci due volte. Cerco anche un libro sui Talking Heads, non ce ne sono, purtroppo ce n’è uno su Ligabue con una sua foto da giovane in copertina che ha attirato una ragazza, e poi ne ho contati ben 5 su Vasco Rossi, che io mi chiedo cosa ci scrivono in quei libri, cosa si può dire su gente che di suo non è in grado di dire niente.

Una libreria dopo la presentazione di un libro su Vasco.