Di mamma ce n’è una sola

Guardate questo bel quadretto familiare.

La piccola Denise Burton può andare orgogliosa di sua mamma Beryl perché fa un lavoro che solo poche donne fanno: la campionessa del mondo di ciclismo, su strada e su pista. E le mamme, si sa, vanno orgogliose dei successi dei figli. Ma quando al campionato britannico del 1976 la giovane Denise batte proprio la longeva Beryl, mammina non la prende proprio bene e sul palco non stringe la mano alla vincitrice, e forse Denise penserà meno male che di mamma ce n’è una sola perché altrimenti mamma mia come sarebbe stata dura batterne più di una.

Un pensiero su “Di mamma ce n’è una sola

  1. Pingback: Il primo libro

I commenti sono chiusi.