La Zeriba Suonata – il più squillante dei misteri

Adesso col cambio di stagione e il ritorno al lavoro alla scuola al campionato di calcio si torna anche alla programmazione tivvù standard in cui immagino ci siano ancora programmi sui misteri vari. Ma io non li seguo, anche perché so che non parleranno mai di quel misterioso mistero americano che interessa me, e non ci sveleranno mai perché alcuni gruppi americani negli anni dieci si sono messi a far tintinnare le chitarre e suonare musica uguale a quella inglese degli anni 80, una mescolanza di dreampop, shoegaze, Creation e Sarah Records, Smiths e Sundays. E poi un’altra curiosità è che alcuni di questi gruppi hanno scelto nomi come Leoni Marini o Cavallucci Marini.  Per esempio i Sea Lions, un disco e una mezza cassetta, vengono dalla California e a volte sembrano i Pastels, come in Look.

Mentre i Seapony, tre album, vengono da Seattle e tanto per fare a capirsi dal vivo eseguono spesso Emma’s House dei Field Mice, gruppo cultissimo della Sarah. Io invece vi propongo la loro Be Alone. E che piacere fu quando i dischi tornarono alla lunghezza di 30/40 minuti dopo quelli dilatati fino a 80 di fine millennio.