Una breve storia d’amore (tutto vero)

Tutta l’Italia e in particolare tutto il Mondo, o più probabilmente il contrario, vive questa attesa, che con un po’ di originalità si potrebbe definire trepidante ma in realtà è una dolce attesa, di sapere come sarà la crema di nocciole senza olio di napalm, o di palma non ricordo bene ma è lo stesso, annunciata da quell’azienda che fa la pasta per le famiglie normali, cioè quelle con un padre una madre un gattino trovatello e dei figli che aspettano che i genitori muoiano per ereditare tutto. In attesa di sapere questa cosa vi racconto una storia vera.

Quando venne ad abitare nel nostro palazzo Genitore 1 conviveva già con Genitore 4. Avevo l’impressione che ci fosse qualche problema quando stavano insieme la figlia di Genitore 1 e Genitore 2 e la figlia di Genitore 3 e Genitore 4. Poi prima noi e dopo loro abbiamo traslocato. E poi ho saputo che Genitore 1 e Genitore 4 si sono lasciati. FINE