odissee

Ieri su un giornale qualcuno diceva che i film di Sergio Leone sono come l’Eneide, un paragone di cui quei film non hanno bisogno. Ma da qualche tempo, con certe cose contemporanee che tirano un po’ per le lunghe e spesso non piacciono ai critici, si tira fuori questo paragone che chissà chi è stato il primo genio a pensarlo, è il corrispettivo odierno dell’Eneide, dell’Iliade, dell’Odissea si dice di serial, soap opera (quale sarà il plurale?) e altri polpettoni, e non mi interessa giudicare cose che neanche seguo, ma mi chiedo se tra duemila anni e più ci saranno i corrispettivi futuri di Roberto Piumini e Francesca Ghermandi a raccontare a modo loro queste serie, io penso di no.

Testo in versi come nel Corriere dei Piccoli degli inizi del secolo scorso.