Primo Pambianco Secondo Casadei

A Franco Balmamion è andata bene, almeno viene ricordato per aver vinto due Giri consecutivi, nel 1962 e 1963, senza aver vinto una tappa. Non era un ciclista che entusiasmava il pubblico ma era consapevole dei suoi limiti e correva di conseguenza. Ma il romagnolo Arnaldo Pambianco è ricordato anche meno, ha vinto un solo Giro nel 1961 ma battendo Anquetil Gaul e Van Looy, mica Zaina o Gonchar con tutto il rispetto. Da giovane era promettente, però tutti i dilettanti che passano professionisti, chi più chi meno, sono promettenti, ma non ottenne molte vittorie. Poiché quelli non erano anni di instant book, instant movie, instant disc, solo nel 1963 il più famoso musicista della sua regione, Secondo Casadei, capostipite della famiglia e del lisssio tutto, incise un 45 giri con la canzone “Viva Pambianco”. Su internet non ho trovato immagini del disco né tantomeno un video, altrimenti ne avrei tratto una puntata de La Zeriba Suonata, proponendo con simpatia quel brano al bellissimo pubblico di questo post che certamente avrebbe fatto un bell’applauso, grasssie!

 

Annunci