La Zeriba Suonata – serve chilled

Tutta quella musica tipica degli anni 90 fino ai primi zero, acid jazz trip hop jungle drum’n’bass big beat eccetera, l’ho sentita a sua tempo, molta mi è piaciuta a suo tempo, ma poi sono passato ad ascoltare altro e a volte ho pensato che non sarei tornato mai più ad ascoltarla, di certo non mi veniva la voglia. Poi invece per varie stimolazioni sono tornato a sentire varie cose e molte mi piacciono ancora, non sono arrivato fino a sentire Moby, questo no, ma Fat Boy Slim sì e mi ha confermato le perplessità che avevo all’epoca. Il suo genere definito big beat nasceva sulla scia dei Chemical Brothers, di cui avevo visto i video in anni in cui la cosa era più facile, forse ero più informato sui programmi o forse ancora non dilagava la musica latinoamericana spesso inascoltabile, e ho comprato un dvd antologico per rivederli. Mi ricordavo gli scheletri fuori dall’armadio di Hey Boy Hey Girl, praticamente il loro inno che procedeva per piccole variazioni, e la potente batteria e i trucchetti psichedelici un po’ retro di Let Forever Be, cantata da uno che era fratello e forse anche chimico cioè Noel Gallagher il fratello di Liam che così ebbe l’occasione per cantare un bel pezzo, non come le sue scopiazzature. Ma non ricordavo Out Of Control, musicalmente forse a metà strada tra i due brani che dicevo prima, un video con un’ironia direi banskyana, e in fondo si dice che l’artista misterioso sia un musicista della scena di Bristol. In conclusione, in the heat of the moment la musica dei Chemical Brothers mi piaceva, oggi servita fredda mi piace ancora di più.

Un pensiero su “La Zeriba Suonata – serve chilled

I commenti sono chiusi.