La Zeriba Suonata – il cerchio poco magico del tempo

Digitando Clannad sul motore di ricerca più famoso appaiono pagine di un anime giapponese e se non aggiungete qualcosa tipo “band” non troverete facilmente il gruppo irlandese della fertile, in tutti i sensi, famiglia Brennan, che scriviamo all’inglese per non complicarci la vita. Partiti da un folk abbastanza tradizionale i Clannad agli inizi degli anni ottanta hanno rinnovato la scena folk, e mentre gruppi più energici la buttavano sul punk, Pogues e The Man They Couldn’t Hang su tutti, loro si sono spinti verso l’elettronica soprattutto con l’album Magical Ring, aprendo la strada alla sorellina Enya che per un breve periodo ha fatto parte del gruppo di famiglia. Nel periodo di maggior successo hanno frequentato cattive compagnie come Prezzemolone Bono e poi la loro musica ha perso brillantezza, alcuni si sono messi in proprio e Moya ha la sua dignitosa carriera solista, sembra una versione celtica di Antonella Ruggiero (questa ve la spiego in un prossimo post). Eh, come si chiedeva l’inglese Sandy Denny, da sola o con i Fairport Convention, chissà dove va il tempo?

I Clannad in versione famiglia allargata.

2 pensieri su “La Zeriba Suonata – il cerchio poco magico del tempo

I commenti sono chiusi.