La Zeriba Suonata – la controriforma

Qualche settimana fa a proposito di Piripacchio e i mostriciattoli e delle sigle di serie animate tv scrivevo di quella che Erik Ursich definisce “riforma daveniana”, che in fondo è anche una dimostrazione del fatto che tutti dicono le riforme le riforme ma bisognerebbe vedere prima che cosa sono queste riforme. Nel 1981 Cristina D’Avena interpretò Pinocchio, credo la sua prima sigla, ma c’era chi ancora si affidava ai musicisti professionisti, e infatti nel 1982, per la seconda serie di Le Avventure di Lupin III, la sigla fu composta da Franco Migliacci, autore tra l’altro di Nel blu dipinto di blu, e Franco Micalizzi, compositore di colonne sonore, e per l’esecuzione il brano fu affidato all’Orchestra Castellina-Pasi. Ora, dato che le orchestre da ballo sono un po’ come i club sportivi, che non si sciolgono ma negli anni cambiano la formazione, la canzone, che è un valzer musette cioè alla francese, ve la propongo con tre cantanti diverse che si sono succedute negli anni, tutte versioni dal vivo che quella è la dimensione principale di queste orchestre, scegliete quale preferite

Irene Vioni

Silvia Cecconi

Elena Cammarone 

e poi ascoltate pure la breve intervista a Irene Vioni, cantante della versione originale, che dimostra come le orchestre da ballo siano l’antitesi dei talent con la loro ricerca di successo veloce.