La Zeriba Suonata – unMusked

Oggi vi propongo un brano di Grimes dal vivo su un tetto di Mexico City, e ormai chi non fa un live su un tetto non è nessuno. Siamo nel lontano 2011, la canadese Claire Elise Boucher sembrava una persona normale e poteva esibirsi seduta a terra con le sue macchinette come fa oggi Ela Minus, ma era prima che  conoscesse il sudafricano Elon Musk e insieme concepissero un povero (si fa per dire) bambino cui hanno imposto come nome un codice alfanumerico, una cosa tipo Alt-J o Ciribiribi Kodak. I due sono una coppia molto impegnata nel cosiddetto sociale, lui si è messo in testa di voler colonizzare Marte perché qui sulla Terra non si sa più dove buttare l’immondizia, lei invece ha promosso una petizione per il riconoscimento dell’ethereal come vero genere musicale, non so se c’è un organo o un ente che decide in merito, e se esiste avrà la stessa autorità e lo stesso spessore culturale del Ministry of Silly Walks dei Monty Python. Devo dire che anni fa comprai qualche disco di Carlà Brunì ma quando si maritò Sarkozy non riuscii più ad ascoltarli, invece con Grimes non ho avuto un rigetto socio-politico ma ora sta a lei tornare a fare buona  musica, perché l’ultimo Miss Anthropocene non era granché. 

Crystal ball – live

Un pensiero su “La Zeriba Suonata – unMusked

I commenti sono chiusi.