La Zeriba Suonata – musica in bianco e nero

Italians do it better? Non saprei, però di sicuro meglio dei russi, il rockabilly gotico intendo. Ripeschiamo i Not Moving da Piacenza: le loro copertine erano sempre in bianco e nero, forse per estetica punk-gotica o solo perché costava meno, e il disco antologico Light/Dark aveva addirittura la copertina nero su nero. Nei primi 80 comprai per posta un sestetto di 45 giri per lo più punk e tra questi c’era Movin’ Over, il secondo singolo dei Not Moving nella cui formazione erano appena entrati la cantante Lilith e il chitarrista Dome La Muerte (niente paura, è solo il nome d’arte). Non ricordo quanto lo pagai, non più di 1000/1500 lire, ora su Discogs lo trovate tra i 14 e i 45 euri, prezzi da paura, prezzi gotici.

Not Moving – Behind Your Pale Face

Un pensiero su “La Zeriba Suonata – musica in bianco e nero

I commenti sono chiusi.